Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Brasile EVENTI
Joci Pereira

Uno dei più grandi santuari cattolici dedicati a Maria, la madre di Gesù si trova in Brasile.

Resa il conti storici che i pescatori erano in Rio Parnaíba a San Paolo, in mezzo alla pesca che sono trovati l'immagine della Signora di Aparecida del fiume dando vita a innumerevoli miracoli fino ad oggi.

Maria, donna semplice che appare la gente semplice per mostrare all'umanità la via che porta al figlio, Gesù. Vita che sono trasformate per fede e obbedienza, provocando il grande miracolo.

Esattamente due anni fa, sono andato alla ricerca di questo miracolo nel Santuario di Aparecida, da solo con il mio zaino e un cuore aperto, ho fatto il viaggio Comunidade Canção Nova ed Aparecida, 12 ottobre 2015 ed io ero lì dentro quel Santuario di tale grandezza spiritualità. Ai piedi della Vergine Madre di Dio, contemplando il momento di fede, promesse, candele, tutto da vivere, compreso lo spazio di devoti bambini, in cui mi ho divertito con la Madonnina.

In quel momento nello spazio bambini del Santuario stava dando alla luce il mio miracolo, che vorrei solo capire un anno più tardi, servire a Gesú con il cuore sincero e limpido, per evangelizzare i bambini, per crescere insieme a loro nella fede, l'obbedienza, non perdere la speranza di sognare di costruire una società più giusta.

Così Dio mi ha dato il dono più bello di tutto per servire, un amore che non ha alcuna spiegazione, il sorriso di loro la gioia di servire nella liturgia della chiesa, cantando "piccola mamma dal cielo", e sentire la dolcezza che riscalda il cuore di loro.

E anche, imparando un po’ di cultura e cittadinanza. Con la Madonna di Aparecida io ed i bambini della Comunità Bambino Gesù di Praga, stiamo imparando a sognare, avere fede e speranza in Dio.

Questo è il mio miracolo, un amore difficile da spiegare e che fa venire voglia di essere una persona migliore sulle strada di Gesù per la mano della Vergine Maria. Madonna di Aparecida, prega per noi!

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 1197 visitatori online


Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva