Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo CRONACA

Alessandra Moscatelli

Nominati rispettivamente direttori generali delle Università di Brescia e Chieti-Pescara. Si tratta di avanzamenti di carriera.

Alessandra Moscatelli, una laurea in giurisprudenza e varie esperienze lavorative in enti dello Stato e locali lascia l'Università della Tuscia. Ha infatti vinto il concorso per direttore generale dell'Università di Brescia e dal 1 novembre si insedierà nell'Ateneo lombardo.

Il Consiglio di Amministrazione, su proposta del Rettore professor Maurizio Tira, acquisito il parere del Senato Accademico, ha conferito all’unanimità l’incarico di direttore generale dell’Università degli Studi di Brescia alla dottoressa Alessandra Moscatelli. Già Direttore Generale dell’Università degli Studi della Tuscia, è dirigente dell’ateneo viterbese.

La dottoressa Moscatelli, si legge in una nota dello stesso ateneo bresciano, scelta per la sua elevata qualificazione professionale e la comprovata esperienza pluriennale con funzioni dirigenziali, prenderà servizio entro il primo novembre e resterà in carica per i prossimi tre anni.

Il professor Alessandro Ruggieri , rettore dell'Università della Tuscia, ha ringraziato la dottoressa Moscatelli per il lavoro svolto negli anni presso l'ateneo viterbese con alte professionalità e competenza. Stesse parole di ringraziamento le ha espresse Ruggieri nei confronti dell'architetto Giovanni Cucullo nominato da poche settimane direttore generale dell'Università "d'Annunzio" di Chieti-Pescara dove ha già preso servizio.

Anche la nomina dell'architetto Cucullo è avvenuta su proposta del rettore di quell'Ateneo approvata all'unanimità dal consiglio di amministrazione. L'incarico durerà tre anni. L'architetto Giovanni Cucullo è stato per anni dirigente presso l'UNITUS.

Dopo un breve periodo al Comune di Viterbo come dirigente del settore lavori pubblici, era rientrato all'Università della Tuscia come capo del settore tecnico. Per entrambi i dirigenti si tratta di un avanzamento di carriera.

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 905 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva