Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Viterbo LA STORIA DI VITERBO
Mauro Galeotti (dal libro L'illustrissima Città di Viterbo)

La Torre di Sassovivo sull'attuale Via del Pilastro, alla fine dell'800,
si nota l'antemurale costruito per maggiore difesa della città (Archivio Mauro Galeotti)

Nel tratto di mura che sto descrivendo riveste interesse la Torre di Sassovivo, posta a metà della discesa di Via del Pilastro.

Treia (MC) STORIA
Paolo D'Arpini

Il computo del tempo e la nascita dei calendari è un’operazione puramente convenzionale basata sull’idea di voler fornire continuità ad un evento ritenuto particolarmente importante per una data civiltà che – da quel momento – sancisce la sua fioritura.

Viterbo CRONACA STORICA da "IL MONASTERO"
Mauro Galeotti
 
Leggi pure: L\'edicola sulla Strada Signorino con la Madonna della Quercia sta cadendo a pezzi, il sindaco Michelini può far finanziare il restauro?

 

L'affresco con la rappresentazione del miracolo
in una edicola sul fronte roccioso della Strada Signorino

http://www.lacitta.eu/images/banners/il-monastero-frate-e-forno-ok.jpg

 

Cava di sant’Antonio

Lungo la Strada Signorino, che prende il nome dal nobile Signorino Signorini, proprietario dei terreni, poi passati alla famiglia Tedeschi, è una massa tufacea detta Cava di sant’Antonio, già conosciuta come la Cava di Gorga, che nel 1200 fu teatro di scontri tra Romani e Viterbesi. 

Vetralla STORIA
Micaela Merlino, archeologa

Un po’ più di cinquant’anni fa nella località denominata “Grotta Porcina”, presso la zona “Dogane” nel territorio del Comune di Vetralla, tenaci tombaroli erano intenti a ricercare tombe intatte da depredare, nelle vicinanze del monumentale tumulo chiamato dai locali “Gran Ruota” o anche “Castelluzzo”.

 

La Quercia STORIA
Gianfranco Ciprini

Scarica sul tuo computer, in PDF, la storia e le foto del miracolo della Madonna della Quercia operato in favore di Giovan Battista Spiriti nel 1506, clicca qui

Il cavaliere Giovan Battista Spiriti

Carissimo Mauro, don Angelo Massi mi ha fatto presente di come l'edicola fatta fare da Giovan Battista Spiriti come ex voto alla Madonna della Quercia, lungo la Strada del Signorino, presso la località Cava di Sant'Antonio, è da restaurarsi perché in cattive condizioni.

Viterbo STORIA
Clarisse del Monastero di san Bernardino di Viterbo

Il Dono di un Carisma

“Tieni sempre davanti agli occhi il punto di partenza”
Santa Chiara

Chiara nacque ad Assisi, da famiglia nobile nel 1193. Attratta dall’esperienza evangelica iniziata da Francesco e da altri giovani di Assisi, vi riconobbe il modo in cui desiderava da tempo dare forma al suo rapporto di fede con il Signore. Fuggita dalla casa paterna nella notte che seguì la domenica delle Palme del 1212, fu accolta da Francesco e dai suoi compagni radunati nella chiesetta di Santa Maria degli Angeli.

Viterbo LA STORIA DI VITERBO
Mauro Galeotti (dal libro L'illustrissima Città di Viterbo)

Lungo le mura di Via del Pilastro è una pietra con su scolpiti una martellina e un martello, è una pietra di riporto, insegna di un fabbro? Chissà! L'hai mai vista?

Sul tratto di mura che va da Porta Bove a Porta Faul si trovano due torri. Scrive della Tuccia, come ho già riferito, che nel 1215 fu fatto «il muro sotto detta porta [di Bove] sino alle ripe, ove fu fatta una torre».

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 1041 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva