Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Viterbo STORIA
Mauro Galeotti

 

Una rara immagine della Macchina di santa Rosa "Volo d'Angeli"
davanti al Santuario di santa Rosa

(Archivio Mauro Galeotti, copiala sul tuo computer e conservala)

 Il 3 settembre 1967 la Macchina di santa Rosa "Volo d'angeli", del costruttore Giuseppe Zucchi, nato a Viterbo nel 1922, si fermò in Via Cavour, avanti al Palazzo dell’Amministrazione provinciale, il Palazzo Galeotti, a causa, sembra, di qualche problema nella costruzione alta 30 metri, mai raggiunti prima, alcuni sostennero per il troppo peso, altri per i facchini giovani ancora inesperti.

Viterbo LA STORIA DI VITERBO
Mauro Galeotti (dal libro L'illustrissima Città di Viterbo)

Porta Faul nel 1880 in una foto di Leonardo Primi (Archivio Mauro Galeotti)

La Torre - Porta Faul si trova nel tratto di mura costruito nel 1268 e che va dalla Torre di Sassovivo alla Torre del Bacarozzo, posta a quota 293 sul livello del mare, così rilevo dal Piano regolatore del 1936.

Villa san Giovanni in Tuscia STORIA
Micaela Merlino, archeologa

 

Mrs Elizabeth Caroline Hamilton Gray

Mrs Elizabeth Caroline Hamilton Gray nutrì una vera passione per la Civiltà Etrusca, scrisse un diario di viaggio e un’opera storica e nonostante i giudizi severi che su di lei espresse George Dennis, la sua biografia e le sue opere sono emblematiche del lungo cammino di emancipazione delle donne nel XIX secolo anche nel campo del sapere.

La Quercia STORIA
Gianfranco Ciprini

La Madonna della Quercia ad Ascona (Svizzera)
alla fine del comunicato leggi la storia del quadro

Carissimo Mauro, ho letto l'articolo sulla serva di Dio Francesca Caterina Vacchini, volevo dirti che i Cerquaroli de La Quercia, o meglio i Querciaioli assieme alla Madonna della Quercia, non l'hanno dimanticata! Ti invio alcune notizie. Un abbraccio. Gianfranco Ciprini

Viterbo CRONACA STORICA da "IL MONASTERO"
Nicolò Maria Torelli
Mauro Galeotti

Francesca Caterina Vacchini

http://www.lacitta.eu/images/banners/il-monastero-frate-e-forno-ok.jpg

 

Fondatrice della divota communella ad onore della gloriosissima vergine Maria e dei nove cuori detta Communella. Il corpo benedetto fu ritrovato dopo due anni e cinque mesi che fu sepolto.

Hai mai sentito Francesca Caterina Vacchini, viterbese? Chi era? Ne parlano frate Nicolò Maria Torelli ed anche io.

Villa san Giovanni in Tuscia STORIA
Micaela Merlino

 

Il Centenario della Prima Guerra Mondiale costituisce un’occasione per ripensare il rapporto tra la guerra e l’arte, un tema molto dibattuto e che ha segnato la cultura occidentale dall’età classica, con le raffigurazioni di battaglie in tante opere greche e romane, fino al Novecento, un secolo martoriato da due conflitti mondiali.

Viterbo STORIA
Realizzata a cura di Elisa Angelone per il Centro diocesano di documentazione di Viterbo

 

Chiesa dei santi Faustino e Giovita in Piazza san Faustino nel 1929

Chiesa dei santi Faustino e Giovita in Piazza san Faustino1

Storia
Entro le mura della città, sulla piazza omonima, sorge la chiesa di San Faustino di cui le prime notizie risalgono al 1236 e riguardano gli interventi intrapresi da papa Gregorio IX e volti all’estirpazione dell’eresia nei territori della Tuscia.

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 1032 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva