Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Viterbo STORIA OGGI
Stefano Aviani Barbacci

 

Pugno chiuso e stella rossa: la fede politica comunista non ha impedito ai combattenti curdi del YPG di concorrere alle SDF (Syrian Democratic Forces) controllate dagli Stati Uniti

Il tramonto ormai prossimo del Califfato lascia sul tappeto la “questione dei Curdi”, un gruppo etnico non arabo (discendenti degli antichi Medi, la cui lingua appartiene al ramo iranico del gruppo linguistico indoeuropeo) e che aspira ad un proprio stato nazionale fin dall’epoca della dissoluzione dell’Impero Ottomano.

Viterbo STORIA MINERALOGIA LAZIALE
Maurizio Burli Gruppo Mineralogico Romano
Pubblicato sulla rivista IL CERCAPIETRE – Notiziario del Gruppo Mineralogico Romano 1-2-/2013 p. 13-23

 

   Dopo l'articolo sugli albori della mineralogia della nostra regione (Burli, 2012), vorrei prolungare il solco tracciato da questo e tanti altri scritti, in particolare quello di Pier Paolo Mattias ne Il profilo biografico di un grande studioso della mineralogia laziale: Liberto Fantappiè (Mattias, 2009).

Viterbo STORIA VISTA DALL'ALTO
Mauro Galeotti

La Torre di messer Braimando nel 1904 (Archivio Mauro Galeotti)

Le torri di Viterbo le hai mai guardate dal basso in alto? Esse ti guardano sempre dall'alto e... proteggono la vita e la storia, sono aquile verso il cielo, lo sfidano durante i temporali, lo bucano come una morbida groviera, lo solleticano come una piuma soffice ed esse si lasciano accarezzare dal vento che fischia quando raggiunge la loro sommità. Ma a proposito di torri ti racconto un po' in breve la loro storia attraverso la penna di chi ha vissuto prima di me.

Viterbo LA STORIA DI VITERBO
Mauro Galeotti (dal libro L'illustrissima Città di Viterbo)

 

Porta e Torre del Bacarozzo (Foto Cesareofotografi.it)

Porta san Lorenzo

Porta san Lorenzo è a sinistra della Torre del Bacarozzo per chi guarda dall’interno, Francesco Cristofori la dice ubicata presso il Molinaccio. Fu chiamata anche del Bacarozzo.

Viterbo CRONACA STORICA da "PIZZERIA IL MONASTERO VITERBO"
Nicolò Maria Torelli

 

Acquerello del 1619 tratto dal “Libro dei Miracoli”, p. 134, conservato nella Biblioteca Besso di Roma

"L'anno 1544. Pacifico Caprini infermatosi con febre maligna, si fece portare nel Convento della Quercia, sperando d'essere ajutato non meno della servitù, ed orazioni de Religiosi, che dalla protezione della Beatissima Vergine sua particolare Avvocata.

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

chi è on line

Abbiamo 715 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva