Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo SPORT
Mario Cipolloni

Viterbese: (4-3-3) Iannarilli; Celiento, Sini, RINALDI, DE VITO; Baldassin, Di Paoloantonio, BENEDETTI (dal 75' Zenuni); Vadeputt
(dal 79 Sanè), DE SOUSA (dal 91' CHECCHIN), Bismark (1' s.t.Peverelli) All. Sotti

Ha vinto meritatamente la rinnovata Viterbese, ha vinto sull'infido terreno dello Stadio dei Marmi.

Ha vinto soffrendo senza mai disunirsi, specie nei momenti di maggiore pressione della Carrarese.

Una vittoria importantissima e preziosissima per confermare almeno fino a domenica sera in beata solitudine la seconda posizione in classifica.
Vittoria importante dopo l'arrivo di quei giocatori (cinque per la prima volta a Viterbo) che si sono subito integrati e che Sottili senza pensarci più di tanto ha mandato, quattro di loro, subito in campo, dal primo minuto, quattro nuovi giocatori, gente con gli attributi oltre che esperti di questo campionato di serie C che non regala assolutamente mai niente a nessuno.
Molta disponibilità al sacrificio da parte di tutti, grande fiducia nell'assieme e soprattutto nell'eseguire le direttive del mister che con questa vittoria raggiunge dal suo arrivo sulla panchina gialloblu il settimo risultato positivo consecutivo.

Tre punti importanti che confermano, almeno fino a domenica sera e in beata solitudine, la seconda posizione.
La rete di Baldassin (sicuramente il migliore in campo) al 33' del primo tempo è arrivata nel momento in cui la Carrarese ha un po’ allentato le sue incursioni verso Iannarilli dimostratosi ancora una volta, seppur ce ne fosse stata necessità, di essere un grande portiere, sicuramente uno dei migliori dell'intera serie C; assolutamente il migliore del girone A insostituibile nel difficile compito di estremo difensore, a tal proposito è sufficiente ricordare il suo intervento, in pieno recupero, quando, seppur coperto da una miriade di compagni e avversari è riuscito a mandare in angolo il tentativo a colpo sicuro di Biasci!

Ha sofferto la Viterbese specie nel secondo tempo ma le buone prove di De Sousa che ha giocato da unica punta lottando contro ogni avversario, così come i due nuovi della difesa Rinaldi e De Vito, e li, a centro campo, Benedetti che, su quel campo ha profuso ogni più riposta energia fino a quindici minuti dal trillo finale.

Ovviamente c'è ancora da lavorare, ma se queste sono le premesse c'è di che essere veramente fiduciosi per il resto del campionato.
Da ultimo è sperabile che la città di Viterbo, dopo questa ulteriore vittoria, foriera di un grande, a seguire campionato, domenica prossima riempia lo stadio viterbese, partecipando alla giornata gialloblu, lo merita la squadra, ma soprattutto la famiglia Camilli che sta superando con il suo solito saper fare calcio ogni più rosea aspettativa investendo tantissimo denaro.

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

chi è on line

Abbiamo 743 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva