Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo SPORT
Mario Cipolloni

 

Viterbese 4-3-3  Pini; Peverelli, Mbaye, Sini, Varutti; Baldassin, Musacci (dal 10' p.t. Di Paolantonio), Cenciarelli; Vandeputte, Jefferson (dal 56' Ngissah), Tortori (dal 61' Sanè).

A disposizione: Iannarilli, Micheli, Razzitti, Mendez, Zenuni. All. Sottili

Livorno 4-3-3 Romboli; Morelli, Pirrello, Gonnelli, Hadziosmanovic (dal 65' Baumgartener); Gemmi (dal 72' Marchi), Giandonato, Perez; Maiorino, Murilo (dal 72' Ponce ), Montini.

A disposizione: Pulidori, Bardini, Camarlinghi, Zhikov. All. Sottil

Reti: 36' Baldassin, 68' Sanè, 71' Vandeputte (r)

Angoli 5-5,  Recuperi 3'-3'

Espulso al 76' per eccessive proteste Gonnelli

Spettatori 700 circa

Ha vinto e con pieno merito la Viterbese che passa ai quarti battendo nettamente, più di quanto dica il 3-0 finale il Livorno.

I due simil (nel cognome) allenatori hanno mandato in campo le seconde, si fa per dire, linee un po’ meno la Viterbese, qualcuno in più il Livorno così dimostrando, l' allenatore amaranto, di tenere più al campionato che alla Coppa Italia.

Il gialloblu Sottili con questa  vittoria del tardo pomeriggio, ha messo insieme un bel poker, quattro vittorie, 12 reti realizzate, una sola subita 3-1 ad Alessandria, 3 al Teramo (c.it.), 3 al Cuneo e 3 al Livorno (c.it.) .

Ha giocato molto meglio la Viterbese, dimostrando appieno il gran lavoro tecnico e mentale che Sottili sta pian piano facendo capire ai suoi allievi, è stata una Viterbese quasi perfetta con un solo rimpianto l'uscita di Musacci al 10' del p.t. per una forte distorsione alla caviglia, per il resto tutti alla grande compreso il ritrovato Tortori.

L'inizio gara mette subito in chiaro quali sono le intenzioni dei gialloblu, ancora una volta in tenuta blu scura, al 2' è subito Vandeputte a trovarsi a tu per tu con il portiere ospite la difesa amaranto contrasta con efficacia, al 6' è Jefferson ad entrare in area, rudemente viene buttato a terra, c'è il sospetto del rigore, si prosegue, al 12' Tortori impegna con un forte rasoterra Romboli, un po’ di tregua, qualche tentativo degli ospiti più che altro per fermare le intemperanze gialloblu fin quando al minuto 36' Baldassin (ancora una gran prova la sua) riesce a servire in area Jefferson che non lascia scampo al portiere ospite.

Nei secondi 45 minuti  è un monologo gialloblu, con un paio di tentativi degli ospiti come al 61' quando Pini, compie un grande intervento su conclusione di Montini, iniziano i cambi, Sanè subentrato al minut0 61' al posto di Tortori,8 minuti dopo a seguito di uno scambio con Ngissah firma il 2-0.

L'espulsione di Gonnelli che ha apostrofato duramente, non certo da educanda, l'arbitro De Santis, tanto da meritare inequivocabilmente il rosso diretto, la dice lunga su quanto gli amaranto toscani non sopportassero il largo passivo. 

Grande Viterbese dunque e Livorno meritatamente ridimensionato.

Resta solo aspettare il risultato tra Paganese e Casertana per conoscere il prossimo avversario della Viterbese  in Coppa Italia.

Intanto ci prepariamo alla prossima gara di campionato di domenica prossima 10 dicembra quando al Rocchi,scenderà l'Olbia.

Dopo la quarta significativa, valida, entusiasmante vittoria è lecito sperare .....

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 743 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva