Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo SPORT
Mario Cipolloni

Stefano Sottili

 La AS Viterbese Castrense comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra all'allenatore Stefano Sottili.

Toscano di Figline Valdarno, classe 1969, in passato Sottili ha allenato, tra le altre, il Venezia, la Pistoiese, e l'Arezzo in Lega Pro, e Varese in serie B.

Oggi pomeriggio il tecnico ha diretto il primo allenamento dei gialloblu.

Alcune note su Stefano Sottili allenatore:

Il primo incarico da allenatore è con la Sarzanese in serie D nel 2008.

A gennaio 2009 in serie D con la Valle d'Aosta, a luglio del 2009 torna alla Sarzanese.

2010/11 allena il Carpi in seconda divisione il 3 luglio 3011 allena latore alla Carrarese

A gennaio 2013 subentra a Diego Zanin sulla panchina dell'Unione Venezia in Lega Pro seconda divisione conclude il campionato al terzo posto conquistando ai play-off batte in finale il Monza conquistando la Prima divisione.

Il 20 giugno passa al Varese in serie B, è esonerato il 25 novembre dopo  5 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte.

Il 15 marzo 2014 torna sulla panchina del Varese a sostituire Carmine Gautieri.

Il 17 maggio 2014 a due giornate dalla fine del campionato è nuovamente esonerato dal Varese. 

Il 9 febbraio 2015 sostituisce l'allenatore Lucarelli sulla panchina della Pistoiese, riesce nell'intento di salvare la squadra pareggiando in casa contro il Savona. Il 12 giugno non è confermato alla guida della Pistoiese sostituito da Massimiliano Alvini.

Il 28 giugno 2015 è sulla panchina del Bassano in Lega Pro.

Il 27 maggio 2016, pur avendo raggiunto i play-off non viene confermato dalla società veneta.

Il 30 maggio diventa allenatore dell'Arezzo, il 22 maggio 2017 il club toscano annuncia l'addio con l'allenatore al termine di una stagione culminata con l'eliminazione al primo turno dei play-off.

Da oggi, martedì 14 novembre 2017 è il nuovo allenatore della Viterbese Castrense, il secondo di mister Sottili sarà Claudio Damiani.

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 703 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva