Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo POLITICA

La candidata sindaco Paola Celletti

Si è tenuto il 1° giugno 2018, presso la Sala della provincia, un incontro dal titolo Salute, Ambiente… e Sanità, indetto dalla lista civica Lavoro e Beni Comuni.

Molti gli interventi, tra cui, oltre quello della candidata sindaco Paola Celletti, anche quelli di esperti quali Antonella Litta, referente di Medici per l’ambiente, Gianni De Caro, Comitati Ambiente della Tuscia, Francesco Lombardi, Coord. regionale sull’Acqua Pubblica, Giorgio Demurtas, operatore sanitario, Comm. Sanità del PRC, Ilaria Stefanoni, candidata nella lista LeBC, Vito Ferrante, presidente dell'Associazione familiari e sostenitori sofferenti psichici della Tuscia e Carlo Leoni, di No Trig.

“Questa città è stata duramente colpita prima dalla storia dell’arsenico” spiega Paola Celletti, insistendo sul come i concetti di salute e ambiente siano strettamente correlati tra loro “oggi il discorso anche dei pesticidi. Ci sono anche in atto indagini legate al grave scandalo dello smaltimento illecito dei rifiuti. Lo studio sull’incidenza dei tumori nel territorio porta in grande evidenza quanto salute e ambiente siano strettamente connessi e come siano stati gestiti nel nostro territorio fino a oggi”.

Sempre in tema di malgestione della sanità, la Celletti fa poi notare che “chiunque di noi si sia recato a Belcolle negli ultimi tempi abbia avuto la sensazione di una sanità che è stata completamente destrutturata. Senza mettere in discussione la professionalità dei medici ci rendiamo conto che la sanità pubblica, che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di questo paese, è stata demolita dalla razionalizzazione della spesa”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Antonella Litta: ““Il tema degli inquinanti nell’acqua, in particolare l’arsenico e il fluoro. Il sindaco e le amministrazioni hanno il dovere fondamentale di tutelare e prevenire tutto ciò che può arrecare danno alla salute. Quindi è chiaro che le amministrazioni si debbano muovere in un ambito di tutela e di prevenzione, che significa rispettare l’ambiente e quindi evitare scelte che possano inquinarlo e contaminarlo. Quindi le amministrazioni hanno il compito di tutelare i territori e in questa maniera tutelano la salute. L’articolo 32 sancisce il diritto alla salute per tutti e non solo per gli italiani, o prima per gli italiani. Perché se c’è qualcuno che viene prima, ci sarà sempre qualcuno che verrà dopo”.

Gianni De Caro ribadisce che “La città è sempre stata amministrata dal centro destra”, intendendo con ciò che anche l’ultima amministrazione, nonostante le pretese di essere centro sinistra, sia stata in realtà centro destra. Si sofferma molto sui danni che i pesticidi portano alle colture, in particolare ai noccioleti, e all’ambiente in generale.

Ilaria Stefanoni si sofferma molto sull’importanza dell’allattamento al seno e su come molto spesso questo atto naturale, questo “bene comune”, non venga difeso e tutelato, complice in questo anche le aziende produttrici di latte in polvere

Vito Ferrante introduce il discorso del disagio sociale, specificando come le strutture siano inadeguate a far fronte alle sempre più alte richieste di assistenza a causa della mancanza di psichiatri, psicologi ed assistenti sociali. L’esordio psicotico, che spesso inizia in adolescenza, non viene affrontato in maniera idonea

Carlo Leoni insiste sui danni che la geotermia, in particolare quella ad alta entalpia, possono causare all’ambiente.

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organizza in Villa party-relax con gli amici,
tra vigneti e uliveti, ampia piscina,
forno a legna, barbecue, cucina,
4 camere da letto, 4 bagni, salone,
taverna con sala biliardo, 2 camini.
Puoi divertirti in ampi spazi, indisturbato.

Il Marrugio mette a tua disposizione
la Villa che vedi qui in foto.
Clicca qui

SALDI DAL 7 LUGLIO

Salva

Salva

chi è on line

Abbiamo 1398 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva