Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo LIBRI
Leonardo Vietri

Spagna e Stati Uniti visti da due scrittori dell’insolito
Il Giardino dei Dissidenti di Jonathan Lethem (Bompiani)

Scoprire cinquant’anni di storia statunitense - dal comunismo da salotto degli anni trenta ad Occupy Wall Street - da un solo romanzo è possibile, se c’è Johanthan Lethem nei paraggi. Il grande autore americano torna con il suo stile unico: brillante e postmoderno.

La vicenda umana, politica e passionale di Rose e Miriam (madre e figlia) diventa il pretesto per narrare due generazioni – e due Americhe – a confronto, come si può evincere da questo passaggio: “Dalle finestre delle cucine aperte sui viottoli, voci diverse si riversavano, mescolandosi: i numerosi vicini di Rose, i pochi amici, e altri, tanti altri, semplicemente tolleranti. Ma pur sempre compagni, nessuno escluso. Che concedevano a Rose il proprio rispetto nonostante l’antipatia nei suoi confronti.”

 

Uomini nudi di Alicia Giménez-Bartlett (Sellerio)

Di questa famosissima autrice spagnola idolatrata in patria grazie ai suoi romanzi polizieschi che vedono protagonista la detective Petra Delicado e il suo fido scudiero Fermìn Garzón, Sellerio ha pubblicato praticamente tutto.

Vincitrice di molti premi letterari, tra cui il Piemonte Grinzane Noir e il Raymond Chandler Award, per essere stata capace di rinverdire con le tinte inquietanti del nostro presente il genere poliziesco, la Giménez-Bartlett si addentra nel mondo dello strip-tease maschile. Al centro della trama, una quarantenne in carriera lasciata dal marito e un giovane professore licenziato dalla crisi.

Leonardo Vietri

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 966 visitatori online

-

--

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva