Questa è Norchia, il sito archeologico tutto da scoprire,

le tombe, il torrente, la vegetazione, la pista ciclabile

visite guidate e tanta tanta natura, leggi l'articolo clicca qui

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo e provincia CRONACA

RONCIGLIONE. DISBOSCATI ILLEGALMENTE SEI ETTARI DI FORESTA
VITERBO ARRESTATO PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA
BAGNOREGIO: ARRESTATO PREGIUDICATO PER INCENDIO AGGRAVATO

RONCIGLIONE. DISBOSCATI ILLEGALMENTE SEI ETTARI DI FORESTA

In data 26/06/2018, la Stazione CC Forestale di Caprarola ha segnalato all’Autorità Giudiziaria tre persone, per il disboscamento e il dissodamento di 6 (sei) ettari di bosco ceduo di castagno, in loc. Cacchiare del comune di Ronciglione.

Le indagini Coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo, dal sostituto Procuratore Dott.ssa Chiara Capezzuto che ipotizza violazioni alla normativa urbanistico-edilizia e paesaggistica ed ha inoltre richiesto ed ottenuto da parte del GIP il sequestro dell’area disboscata.

Nel contempo i Carabinieri Forestali, anche mediante voli dedicati sull’area dei monti Cimini, intensificheranno i controlli finalizzati a prevenire reati a danno del patrimonio paesaggistico in tale area di pregio.

 

VITERBO ARRESTATO PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

Un pregiudicato colombiano di  42 anni, ha aggredito, come altre volte in passato, la propria convivente, in piazza martiri d’Ungheria a Viterbo, causandole lesioni, riscontrate dal pronto soccorso dell’ ospedale di Belcolle, e il tutto, alla presenza del loro figlio minore ; pronto l’intervento della pattuglia della stazione dei carabinieri della compagnia di Viterbo, che è riuscita nell’ immediatezza a bloccarlo e trarlo in arresto, conducendolo dopo le formalità di rito in regime domiciliare come disposto dall’ autorità giudiziaria

 

BAGNOREGIO: ARRESTATO PREGIUDICATO PER INCENDIO AGGRAVATO

I carabinieri della stazione di Bagnoregio, hanno arrestato ieri a seguito di veloci e puntuali investigazioni, un pregiudicato italiano di 60 anni, che ore prima aveva dolosamente dato fuoco a dei cassonetti di rifiuti ,con lo scopo, effettivamente raggiunto , di propagare le fiamme per colpire un esercizio commerciale posto a ridosso dei cassonetti incendiati.

Immediata la denuncia dell’ esercente ai carabinieri, che una volta assicurati che l’incendio avesse solo causato danni esterni all’ esercizio, hanno avviato immediate indagini, e aiutati sia dai sistemi di videosorveglianza, ma anche dalla capacità degli stessi militari di riconoscere indiziariamente il reo dal particolare modo di deambulare, lo hanno individuato in un pregiudicato italiano, ed una volta identificato, hanno proceduto alla perquisizione dove hanno riscontrato ulteriori elementi indiziari, quali gli abiti inquadrati dalla telecamera ed il bastone usato per deambulare, e lo hanno immediatamente tratto in arresto.

Il gesto è dovuto ad una vendetta, per il  fatto che il soggetto mesi prima era stato denunciato dai proprietari del negozio perché sospettato di avere effettuato una rapina all’ interno dello stesso esercizio commerciale.

Immediata e pronta la risposta dei carabinieri della compagnia di Montefiascone, che hanno assicurato il pregiudicato alla giustizia.

 

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Salva

Salva

centro commerciale tuscia generico

chi è on line

Abbiamo 1066 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva