Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo CRONACA

Il 5 giugno, parte il progetto promosso dalla Asl di Viterbo a cui hanno già aderito 57 partner, istituzionali e non.

Alle 14, incontro all’aula magna dell’ateneo viterbese alla presenza dell’assessore alla Sanità e all’integrazione socio sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato

Parte ufficialmente il 5 di giugno, la campagna di sensibilizzazione promossa dalla Asl di Viterbo, Rispettare l’ambiente è salute, a cui hanno già aderito 57 partner, istituzionali e non, e che ha ottenuto il patrocinio di “Città Sane rete italiana OMS”, la rete dei Comuni riconosciuta dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Due gli appuntamenti in programma. Si inizia alle ore 11, in piazza Unità d’Italia, con la presentazione pubblica della campagna a 261 alunni delle scuole primarie e secondarie di Viterbo (istituto comprensivo Fantappié, scuole De Amicis, Canevari ed Egidi, scuola paritaria San Faustino). La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e vede la partecipazione dei clown di corsia dell’associazione Goji Vip Viterbo Onlus.

A seguire, nel pomeriggio, alle ore 14, presso l’aula magna dell’Università degli studi della Tuscia si svolgerà il convegno “Rispettare l’ambiente è salute, dalla compagna di sensibilizzazione all’agenda degli impegni”, alla presenza dell’assessore alla Sanità e all’integrazione socio sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

L’incontro sarà moderato dal direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti, e dal rettore dell’ateneo viterbese, tra principali partner della campagna, Alessandro Ruggieri. Tra gli interventi in programma anche quelli del direttore del dipartimento Ambiente e salute dell’Istituto superiore di sanità, Eugenia Dogliotti, e di Paola Michelozzi del dipartimento di Epidemiologia della Regione Lazio.

Saranno due contributi importanti - spiega il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti – in quanto ci consentiranno di inquadrare la campagna di sensibilizzazione mettendo in evidenza come ambiente e salute siano due facce della stessa medaglia e come si possa passare dalle evidenze agli strumenti per la prevenzione. Abbiamo volutamente dato un taglio pragmatico al convegno perché, approfittando della partecipazione di molti dei soggetti che hanno aderito, si possa, tutti insieme, condividere un percorso programmatico verso la realizzazione dell’agenda degli impegni: il calendario dei progetti e delle iniziative da mettere in campo, a partire da domani, in modo tale che, da qui a un anno, sia possibile darci un nuovo appuntamento e fare il punto dei risultati raggiunti e degli obiettivi da individuare in futuro”.

Rispettare l’ambiente è salute è una campagna di sensibilizzazione e di comunicazione finalizzata alla diffusione e alla realizzazione di buone pratiche per un ambiente pulito, sano e rispettato. Pratiche strettamente connesse alla salute e al benessere dei cittadini. Nella convinzione che la promozione della salute non sia responsabilità esclusiva del settore sanitario, ma che può, e deve, coinvolgere, l’intera comunità di appartenenza, ad oggi hanno aderito, con progetti e impegni concreti, 57 partner, tra istituzioni, amministrazioni comunali, associazioni di volontariato, associazioni di categoria e sindacali e imprenditori.

Partner che hanno aderito all’agenda degli impegni con progetti e iniziative da realizzare

Università degli Studi della, Ufficio scolastico provinciale, Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e Toscana, ARPA Lazio, comuni di Viterbo, Fabrica di Roma, Vetralla, Montefiascone, Montalto di Castro, Bolsena, Acquapendente, Area Interna Lazio 1 – “Alta Tuscia – Antica Città di Castro”, Biodistretto della via Amerina e delle Forre, Coldiretti, Legacoop, Unicoop Tirreno, Medici per l’ambiente ISDE Viterbo, Ordine degli ingegneri della provincia di Viterbo, Anaao Assomed, CGIL Lazio, FIMMG, SNAMI, SMI, CISL associazione Goji Vip Viterbo Onlus clown di corsia, associazione Giovani e adulti con diabete, Tavolo del volontariato delle donazioni (Avis, Admo, Aido, Associazioni malati di rene), Acli, associazione Oipa, associazione Incrociamo le zampe, associazione Mi fido di fido, associazione Musi sereni, associazione Ecococcole, WWF Lazio, WeCom, Kibernetes

Partner che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione

Provincia di Viterbok, Istituto Superiore di Sanità, DEP Lazio, Associazione nazionale magistrati, comuni di Canepina, Bomarzo, Ronciglione, Piansano, Orte, Caprarola, Vitorchiano, Tuscania, Capranica, Carbognano, Tessannano, Vallerano, e Civita Castellana, Luca Mercalli, presidente Società meteorologica italiana onlus- Nimbus journal, SIFO Lazio, Ordine dei Medici Viterbo, Fials, UIL, ANCeSCAO, Vigili del Fuoco

Patrocinio

Rete Città Sane OMS

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Salva

Salva

chi è on line

Abbiamo 1253 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva