Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo CRONACA Prima di un gustoso piatto di cervo mielato con cipolline in agrodolce, la relatrice ha mostrato le tombe della fase tardo-classica ed ellenistica
di Simona Mingolla

VIDEO: Antico Borgo La Commenda, ogni Venerdì, ore 20,30, Cene a tema con esperti che raccontano Storia e Sapori della Tuscia

 

Si è svolto ieri sera il primo incontro del ciclo "I Convivi de La Commenda", presso l'Antico Borgo de La Commenda a Montefiascone caratterizzato dalla presenza di esperti che, nel corso di una cena a tema (ossia, in cui il menu è realizzato con ricette o ingredienti "tipici" dell'epoca che viene trattata), parlano di  argomenti relativi a storia, cultura e sapori del nostro territorio.

Ormai giunti alla terza edizione, questi incontri richiamano l'interesse di tutti coloro che desiderano conoscere temi "particolari" (sia nella trattazione, sia per le "chicche" che vengono raccontate!) nel corso di una cena in cui qualità, tipicità e originalità dei piatti si incontrano in modo da soddisfare i palati più esigenti e curiosi senza trascendere in forzature o estremizzazioni del gusto, destinate a colpire in modo "stupefacente" più l'intelletto che il palato.

L'archeologa Monica Silvestri

 

Nello specifico, l’archeologa Monica Silvestri dell’Associazione Historia ha presentato la pittura parietale etrusca con particolare attenzione al tema del simposio in questa civiltà. Prima dell'antipasto (a base di prodotti semplici, provenienti da agricoltura e allevamenti biologici locali: formaggi, salumi, preparati da forno) sono stati trattati, con l'ausilio di filmati e foto delle pareti dipinte, i temi narrativi presenti nelle tombe della fase arcaica, facendo dei confronti con i cosiddetti vasi pontici.

Nell'intervallo che anticipava i successivi piatti (crema di porro con uovo di quaglia e scaglie di tartufo nero e una zuppa mista di cereali e legumi) si sono osservate le pitture dell’Anatolia che hanno introdotto alla visione delle tombe del periodo classico in cui sono comparsi soggetti inattesi.

La lettura ed interpretazione dei dipinti relativi ai banchetti funebri, hanno suggerito diverse ipotesi relative all'alimentazione quotidiana degli etruschi e alla simbologia legata ad alcuni alimenti: per esempio, la scena in cui un personaggio porge un uovo ad una donna, ha suggerito come (visto il contesto ed il confronto con altre immagini) l'uovo rappresentasse la rinascita.

Prima che venisse servito un gustoso piatto di cervo mielato con cipolline in agrodolce, la relatrice ha mostrato le tombe della fase tardo-classica ed ellenistica focalizzando la trattazione sull'incontro con l'Ade per questo popolo ed i conseguenti cambiamenti intervenuti nelle scelte dei personaggi e degli sfondi.

Premesso che nei banchetti etruschi il dessert, come noi lo intendiamo, non era previsto, ma eventualmente si chiudeva il pasto con della frutta secca, prima di una delicata "Ricotta con miele e noccioline", sono state riferite alcune curiosità sulle tecniche pittoriche e conservative.


Plauso e soddisfazione hanno espresso i commensali, non solo per la vivacità oratoria della dr.ssa Silvestri nella sua esposizione, ma anche per aver potuto aver accesso (seppur "virtualmente", grazie a coinvolgenti ed inediti filmati in 3D messi a disposizione da Historiae Editore, con l'esclusiva autorizzazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria Meridionale) agli ambienti interni delle tombe dipinte di Tarquinia, normalmente inaccessibili al pubblico.

Ci si prepara, dunque al prossimo appuntamento che si terrà venerdì 29 maggio, a partire dalle 20,30, sul tema "A tavola con gli antichi": relatori Carlo Casi (archeologo e direttore Mastarna) e Andreas Steiner (direttore rivista Archeo). Per informazioni è possibile contattare i numeri: 0761.263767 – 373.7510399.

Simona Mingolla

Salva

Salva

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

chi è on line

Abbiamo 922 visitatori online

Salva

Salva

Salva

Salva