Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


Viterbo CINEMA

La trasposizione cinematografica di Assassin’s Creed è subito riuscita a convincere il pubblico italiano che ha concesso al film, basato sulle avventure videoludiche della software house francofona Ubisoft, molto credito fin dal primo giorno.

Con 722 mila euro di incassi al botteghino nel solo primo giorno, l’esordio del film diretto dall'abile regista australiano Justin Kurzel è riuscito a scalare la vetta del cinema italiano posizionandosi saldamente al primo posto.

Lo seguono nella Top 5 il nuovo lungometraggio diretto e interpretato dal comico Alessandro Siani, “Mister Felicità”, il film di animazione “Sing” prodotto da Illumination Entertainment (che vuole replicare il successo del suo "Pets - Vita da Animali") e il drammatico “Collateral beauty” con Will Smith protagonista.

Il trio formato da Michael Fassbender, Marion Cotillard e Justin Kurzel, già noto dopo il successo del film tratto dal McBeth di Shakespeare, pare aver nuovamente convinto il pubblico a recarsi nei cinema per gustare la nuova opera cinematografica. Ultimo della classifica italiana è invece Oceania, nuovo film d’animazione firmato Disney che non sembra essere riuscito, almeno per il momento, a stupire il pubblico nostrano.

In Assassin's Creed, che esce sul suolo italiano con circa due settimane di ritardo rispetto agli Stati Uniti, vediamo il protagonista interpretato da Fassbender, Callum Lynch, salvato da una condanna a morte emanata dalle Abstergo Industries, moderna incarnazione del misterioso e malvagio Ordine dei Templari, da sempre in lotta con gli Assassini per ottenere il controllo sul mondo.

Non tutto il film è però ambientato ai nostri giorni, quasi metà di esso si svolge nel XV secolo e segue gli eventi legati agli Assassini Aguilar, antenato di Callum e Nerha, questo grazie all'Animus, potente mezzo tecnologico in grado di far viaggiare nel tempo la mente di colui al quale viene collegato.

Diego Galli

 

I comunicati inviali
a
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi è online ora assieme a te

Abbiamo 1041 visitatori online


Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva